domenica 22 aprile 2012

'Na Funtana

Diu è comu ‘na funtana
chi latti e meli d’una a saziari
e ogni omu di qualsiasi campana
si voli, li poti accattari;
ma non ci voli nè oro, nè dinari,
sulu a testa avi a calari.
Già l’anticu Ebreu ‘ndu dicia
quantu beni Diu ‘ci facia.
Puru un profeta cantava la lodi
da so’ pacienzia e di materni modi.
Puru Gesù di supra la cruci
eppi pi nui paroli duci,
e quantu guai e suffirenzi
pi si ‘cattari li nostri cuscienzi.
Eni chistu di Diu l’amuri:
basta l’omu mi apri ‘a fucina,
mi ci cunta li guai e li peni,
jazza l’occhi: Misericordia divina!
Scindi subitu un focu d’affettu,
‘na vampata chi cancia l’aspettu!

venerdì 20 aprile 2012

pezzettini di legno

Un abile colpo di coltello
e un pezzittino di legno
darà frutti nuovi e nuovo senso,
una vita che riparte d'accapo.
Ad ogni colpo, nuovo ossigeno.
Attraverseranno le stagioni
mentre io me ne starò a guardare,
dall'alto magari, magari con nuovi
compagni di lavoro, magari in campi
nuovi, magari pregando
occhi negli occhi di chi
del senso ne è il
padrone assoluto.