domenica 16 settembre 2018

Ictus

Ogni tanto passo per un saluto per amici o amico. Ciao Carmelo, un bel sorriso, dai cammina! - Non posso Francesco. - Si il tuo cervello sinistro e parla e i conti e ascolto e guardo, la parte destra, il corpo, infatti, ma la gamba destra e il braccio destra parizzate. Ciao Salvatore, mangi? - Non posso Francesco, ogni giorno due fiale, bocce, attraverso il sangue, sono in paltrona e vedo e ascolto in TV. - Lo so Salvatore ogni tanto passo e un abbraccio è vado nella Messa e basta un pensiero per te. - Grazie Francesco. - Grazie Gesù, Salvatore. - Si, si! - Ciao Salvo, tua moglie? - l'hai visto? - Si, lo vista. - La mia moglie è in letto, è persa. - Dai Salvo, con la forza. Adesso? Penso, si, la mia grammatica? Grazie Gesù!

lunedì 10 settembre 2018

Neutro?

Neutro?

Frà hai usato il sapone neutro per lo shampoo o il contenuto della bottiglietta dello shampoo? – “Il sapone neutro, perchè?”  – Perchè nella bottiglietta ci sta il detersivo per il pavimento………vabbè che è uguale…..-“Come uguale!?”

Lacrime


Non sono commosso, piango con la gioia e comunicare con gli occhi lucenti, malati! Scrivere, si, per fare niente!

Non loso


30/08/2018 – Non loso perchè, certo la mia malattia, è ictus: afasia. Ho bisogno per parlare, nessuno lo fa! Pochi fratelli e poche sorelle, amicizia piena, la mia! Scrivere per un saluto, ma non c’è numeri, è persi? Le mie telefonate per amicizia sempre? Chiusi, si! Silenzio è meglio!

Elenco

Per me è sorelle poche e pochi fratelli, nel 1970 Roma, arriva Leda: giugno estate e  dove nel ottombre e strudiare insieme, si la mia sorella. Nel blog, circa 2006 arriva Stefania, Esther. Simonetta (e dopo il marito, è frartello: Stefano), Giuliana, (Claudia persa), Gila, Daniela. Dal 2000 un alti fratelli: diaconi Salvatore insegnate e Salvatore vigile, dottore Luigi, certo tanti amici è forte con affetto. Pochi anni (4 più mezzo)  e per me comincio e chiedo, siamo è sorelle? Comunicare: Alice, Franca, Chiara, Lialiana,  Lietta…………Si la mia sorella: Angela, vera è nata 1950 e  nata nel cielo: ottombte 2015. Prego per voi, si, sono tranquillo!

domenica 2 settembre 2018

Messaggio



Messaggio del 2 settembre 2018 (Mirjana)

venerdì 17 agosto 2018

Come faccio?

Come faccio per scrivere? La mia data, adesso: 29/07/2018 e penso. Si, penso tanti ricordi. Vedi? Non riesco delle parole, per questo, per la forza per scrivere. Basta un pensiero ma c’è! Ricomincio: Scritto un saluto: tanta gioia o buongiorno o buongiorno con la gioia, un abbraccio, ti voglio per voi o un segno con tanti puntini per dire per voi una preghiera o scrivere per una foto. Il carattere, il mio? Arrabbiato con il sorriso: ero. Dopo educare il mio carattere, circa 20 anni; adesso, la stessa cosa è penso. Arrabbiato con il sorriso. Leggo e scritto, parole giuste o no! Boh!
05/08/2018 - Cira 4 anni e più mezzo e ancora per leggere, infatti capisco oppure non capisco niente. Un brano o una favola è capisco, non capisco un documento nuovo è arrabbiato. Ho bisogno nel silenzio è penso le idee, le mie? Non posso per scrivere, e non riesco per communicare. Nato per il bene, nato per un cuore gentile. Tanti telefonate…….mah! Meglio non fare chiedere più, ho bisogno nel silenzio che è! Certo bisogno della fede, ho bisogno nel silenzio, perchè la fede, tante persone, è perse! Educare? Ma sono malato: efasia. Ho bisogno per capire e vedere, sono stanco, solo pregare! Auguri Madre Maggiore, vedo nella tua immagine nella Messa, basta un pensiero con gli occhi sorridenti.
11/08/2018 : Mangia il pane, il pane divinizza e cresce con la fede!
11/08/2018 – Circa le ore 18,30 – Signore diacono, domani, verso alle 11,30 vada con la comunione con il malati.
  • Io?
  • Si, con la Liturgia.
  • Ma io non ho la patente!
  • La tua figlia o la sua moglie e acompagnato. Lei fa Liturgia con comunione per i malati insieme anche altri per servizio e anche pochi allettati!
  • Buongiorno?…..Dai lo faccio!
  • (francesco)

venerdì 10 agosto 2018

Messaggio da Medjugorje a Ivan

6 Agosto 2018
Podbrdo
ore 22:00:
“Cari figli, anche oggi desidero invitarvi in modo particolare al perdono.
Perdonate, cari figli, ed aprite così allo Spirito Santo la via al vostro cuore.
Prego, cari figli, per tutti voi ed intercedo presso mio Figlio. Pregate insieme a
me per i miei piani. Grazie, cari figli, per aver anche oggi risposto alla mia
chiamata”
 

giovedì 2 agosto 2018

Ictus

Ogni tanto passo per un saluto per amici o amico. Ciao Carmelo, un bel sorriso, dai cammina! - Non posso Francesco. - Si il tuo cervello sin...